L’Oman annuncia un nuovo piano per stimolare la crescita economica del Paese
Michele Lenoci

Dal 2015 l’economia dell’Oman ha subito gravi squilibri. Questa situazione si è ulteriormente aggravata da marzo 2020 quando il Paese ha subito un doppio “shock” a causa del crollo del prezzo del petrolio e dell’impatto delle misure adottate per combattere la pandemia di coronavirus. Per questo, e in linea con le altre azioni intraprese dal Governo per riattivare l’economia, il 9 marzo il Sultano Haiham Bin Tarik ha annunciato l’approvazione di un nuovo Piano di stimolo economico (EPS). L’EPS, pubblicato da “Times of Oman”, è incluso nel “X Five-Year Plan” (2021-2025) e il suo obiettivo principale è la riattivazione e la diversificazione dell’economia nazionale. In particolare enfatizza i settori chiave come l’industria e la produzione, l’agricoltura, la pesca e l’estrazione mineraria, nonché le attività di servizi, turismo, cultura, logistica e istruzione, tra gli altri.